CMC TEAM IN PARADISO: IL TITOLO É TUO

LA DOLCE VITA - CMC TEAM 61 - 74
Parziali: 17-15 | 13-17 | 13-22 | 19-15 Arbirtri: Vicono, Tallon
LA DOLCE VITA: Tassinari 15, Parmeggiani 2, Ranzolin 10, Parmeggiani 4, Bianchi 11, Zani 3, Pederzoli 4, Negri 3, De Ruvo 4, Pederzini 3. All. Parro CMC TEAM: Ba 11, Venucci 6, Coviello 2, Pasqualin 6, Govi, Graziani 2, Musolesi, Zaneli 8, Caroldi 8, Piunti 20, Cacace 10. All. Cotti

Briciole o poco più. É quello che ha lasciato la CMC TEAM in questa edizione 2018 del Whitty Summer Basket agli avversari che nulla hanno potuto contro una squadra allestita per vincere e che alimentata a birra puntualmente non ha tradito i pronostici portando a casa la coppa, il titolo di MVP assegnato a Giorgio Piunti autore di un torneo di altissimo livello e il premio di miglior allenatore ad Andrea Cotti che, aveva sì una ferrari per le mani, ma poi bisogna sempre saperle guidare senza finire nel fosso.
Per il secondo anno consecutivo finisce ad un passo dalla gloria il sogno de LA DOLCE VITA che non riesce a ripetere il bombardamento con il quale appena 24 ore prima aveva seppellito il Buieie Team in semifinale e si deve arrendere, non senza lottare, ad una superiorità più fisica che tecnica, riuscendo a compensare il gap con la fotta che li ha portati ancora una volta all'atto finale della manifestazione. Bravi davvero! Nella prima metà di partita le squadre si studiano, la partita viaggia a fiammate e se al 10' è +2 Dolce Vita, all'intervallo lungo è la CMC a condurre (32-30).
Al rientro dagli spogliatoi la CMC prova ad allungare per non rischiare di trovarsi poi in situazioni scomode più in là nel match e, complici le polveri bagnate dei bombardieri biancoverdi, chiude all'ultimo mini-internallo con la doppia cifra di vantaggio (+11). Sembra fatta ma come spesso accade quando pensi già allo champagne e stacchi la spina troppo presto, la Dolce Vita è pronta ad aprofittarne e con 4 minuti ancora da giocare, in un amen piazza un break che la porta anche a mettere il naso avanti riaprendo di fatto i giochi e constringendo coach Cotti al time-out per bloccare un'inerzia che stava pericolosamente virando dalla parte sbagliata, almeno per quello che erano le sue idee. É la maggior esperienza a fare la differenza negli ultimi decisivi minuti della partita, quella e una già citata superiorità fisica che costringe Tassinari & C.. a ricorrere ripetutamente al fallo, falli poi convertiti in punti dalla lunetta che consegnano alla CMC TEAM il primo titolo della propria seppur breve storia.
Poi giusto il tempo di premiare Michele Ebeling come miglior giovane 2018, lo Zio Albertini con il premio "Grande Uomo" e la pioggia porta si via la 19° edizione del Whitty Summer Basket, partito non senza qualche difficoltà (esistono anche cose facili?), proseguito con qualche imprevisto ma portato a casa anche e sopratutto grazie ad staff di cui andiamo fieri e orgogliosi, la spinta di chi tutte le sere era lì con noi, il sostegno di sponsor e amministrazione comunale che come sempre ci agevola nell'organizzazione e ci permette di continuare a mettere in piedi questo grande baraccone.

Ancora un GRAZIE a tutti quelli che in un modo o nell'altro hanno contribuito e partecipato e buone estate a tutti!!

PARTNER